La felicità non è questione di fortuna. Secondo la psicologia è un’attitudine che ognuno di noi può apprendere da sé, modificando il proprio punto di vista sulle cose e sugli eventi, coltivando l’ ottimismo. Ma non finisce qui: il cervello può essere educato alla felicità o all’infelicita, attraverso un allenamento composto da tre esercizi, che il Time desume da alcune prestigiose pubblicazioni di psicologia.

Numero uno: prima di andare a letto, annotare almeno tre cose positive accadute durante la giornata.

Numero due: confrontarsi con le altre persone, anche con chi è peggiore di noi. Attenzione a non usare questo esercizio per abbassare i propri standard, poichè se il confronto lo si fa solo con chi è in una condizione ”peggiore” della nostra, non si avranno stimolati a far meglio ma piuttosto ad accontentarsi.

Numero tre: guardare al passato e alle cose che ci sono successe in modo positivo, analizzandole dalla giusta prospettiva, tenersi la parte che ci può aiutare a crescere e lasciare andare il resto.

Ricorda bene, il destino non è scritto, il vero destino è quello che noi ci creiamo.

Vincenzo Cento – Warriors’ Project
vincenzo.cento@warriorsproject.it

Ecco il link per avere i primi 2 video gratuiti del VIDEO-CORSO:

https://warriorsproject.lpages.co/corso-gratuito/

Clicca sul link per avere tutte le informazioni oppure scrivi a info@warriorsproject.it

RICEVI 2 VIDEO GRATIS