In Svezia è stata ridotta la giornata lavorativa, dalle classiche 8 ore a 6 ore di lavoro, questo per molti impiegati del settore pubblico e nelle aziende. Questo cambiamento è stato introdotto dopo aver effettuato vari test, uno dei quali nella casa di cura Svartelens a Gothenbur.

Ma l’azienda che prima di tutte ha adottato questo metodo è stata la Toyota, presso gli stabilimenti di Göteborg, che da oltre 13 anni gli orari di lavoro prevedono le 6 ore giornaliere invece di 8 e ha dei risultati sorprendenti, con profitti in crescita e personale più felice.

Ma come è possibile che lavorando meno ore si possa produrre di più?

Sembra paradossale, ma la produttività aumenta perché aumenta la qualità della vita dei lavoratori. Ecco i benefici, riportati dalla testimonianza di un’infermiera intervistata dal Guardian: “Lavorando 8 ore al giorno ero distrutta.

Tornavo a casa e passavo tutto il tempo sul divano. Adesso le cose sono cambiate, ho molto più tempo e più energia per la mia famiglia.”

A detta delle persone che dirigono le aziende in cui si sono attuati questi orari (tra cui la Filimundus di Stoccolma e la Fast Company) il risultato e che è troppo difficile restare concentrati per 8 ore, in più al lavoratore resta poco tempo per gestire la propria vita personale e questo causa maggiori preoccupazioni e ansie, che non fanno altro che ridurre la sua produttività sul posto di lavoro, aumentando poi anche i giorni di malattia e il turn over dei dipendenti all’interno dell’azienda, tutto questo si traduce in costi aggiuntivi.

Mentre con le 6 ore lavorative, il dipendente ha più tempo per gestire la vita privata, quindi ha meno stress e ansie durante il lavoro.

Così che può concentrarsi di più e in modo più efficace, aumentando così la sua produttività, poichè una mente più felice e rilassata ha maggiore capacità di concentrazione, dispone di maggiore creatività e lucidità per risolvere gli inconvenienti lavorativi.

Inoltre questo porta a registrare meno giorni di malattia e minor turnover dei dipendenti in azienda.

In poche parole una riduzione dei costi e un aumento dei profitti, mentre i lavoratori hanno una maggiore qualità di vita.

Per le aziende che devono offrire un servizio prolungato durante l’arco della giornata, questo orario aumenta il numero di persone assunte, ma questo costo viene compensato dal minore costo e della maggiore produttività che abbiamo spiegato prima.

Chiaramente durante le 6 ore lavorative è vietato l’utilizzo dei social network, poiché la formula vincente è meno ore di lavoro, ma un lavoro più produttivo con meno distrazioni.

Vincenzo Cento – Warriors’ Project

[email protected]

Ecco il link per avere i primi 2 video gratuiti del VIDEO-CORSO, oltre un’ora di vera formazione in cui capirai come migliorare la tua vitahttps://warriorsproject.lpages.co/corso-gratuito/

Qui invece c’è il link con la PROMOZIONEsul corso Selling – La Comunicazione Persuasiva : https://warriorsproject.lpages.co/selling/

Mentre qui il link con la descrizione del Corso di Business : https://warriorsproject.lpages.co/business-maps/

PAGINA FB:https://www.facebook.com/warriorsprojectofficial

CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/c/WarriorsProject

RICEVI 2 VIDEO GRATIS